Il tempo delle idee - Atlante visuale 4-5 Sfoglialibro

Attraversando la Valle d Aosta GEOGRAFIA AOSTA L Arco di Augusto Aosta, capoluogo della regione, è una bella cittadina posta in una conca circondata da alte montagne, a circa 600 metri di altitudine. Fondata dai Romani nel 25 a.C., conserva importanti testimonianze del passato, tra cui l Arco di Augusto, che vedi nella foto, il Teatro e la Porta Pretoria. Aosta è un importante incrocio di vie di comunicazione, da cui si raggiungono il tunnel del Monte Bianco, che collega l Italia alla Francia, e il traforo del Gran San Bernardo, tra l Italia e la Svizzera. UN VIAGGIO NELLA NATURA Il 20% del territorio della Valle d Aosta è considerato area id protetta: all interno di un area protetta la flora e la fauna sono intoccabili! Il Parco Nazionale del Gran Paradiso, senz altro il più importante della regione, è la prima grande area protetta istituita in Italia, nel 1922, per tutelare la flora e la fauna alpine. Boschi di abeti, di larici e di pini, vaste praterie alpine, rocce e ghiacciai costituiscono lo splendido e vario scenario in cui vivono liberi più di tremila stambecchi (animali simbolo del parco), oltre settemila camosci e una ventina di coppie di aquile reali. Si possono inoltre incontrare marmotte, lepri, volpi, cervi e decine di specie di uccelli. Un viaggio nella cultura Nel corso del Medioevo il territorio della Valle d Aosta venne suddiviso in numerosi feudi presidiati da castelli fortificati, che sono ancora oggi uno straordinario patrimonio storico e artistico. Tra i più bei castelli della Valle d Aosta ricordiamo quello di Fénis, a pianta pentagonale e caratterizzato da molte torri, quello di Verrès, squadrato e innalzato su una rupe a precipizio, e quello di Issogne, nella foto, che custodisce preziosi affreschi e una famosa fontana di pietra. 37

Il tempo delle idee - Atlante visuale 4-5 Sfoglialibro