Veneto

GEOGRAFIA Veneto IL NOME Veneti erano detti i più antichi abitanti dell'Italia nord-orientale. Da loro deriva il nome della regione. LO STEMMA Lo stemma rappresenta il territorio della regione con il mare, la pianura e i monti. In primo piano è raffigurato il leone di San Marco, simbolo della città di Venezia. Attraversando il Veneto VENEZIALe origini di Venezia risalgono al V secolo d.C., quando, per sfuggire alle invasioni barbariche, gli abitanti della terraferma si rifugiarono sulle isole della laguna. Grazie alla sua posizione geografica, Venezia sviluppò i commerci marittimi ed estese il suo dominio sul Mar Adriatico e sul Mediterraneo orientale, divenendo una delle repubbliche più potenti d'Europa. Questa città occupa 118 isolotti ed è attraversata da numerosi canali, uniti tra loro da oltre 400 ponti. Sui canali si affacciano palazzi, chiese e monumenti di grande bellezza che richiamano visitatori da tutto il mondo. La chiesa di Santa Maria della Salute a Venezia UN VIAGGIO NELLA NATURAIl Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi tutela un territorio di grande valore naturalistico e paesaggistico, famoso tra gli studiosi per la sua particolare vegetazione, ricca di specie rare sopravvissute all'epoca della glaciazione. Tra la tarda primavera e l'estate è possibile assistere a spettacolari fioriture che colorano le grandi praterie del parco, ai piedi delle ripide montagne. Anche la fauna è molto ricca e comprende cervi, caprioli, camosci, mufloni, marmotte ed ermellini. UN VIAGGIO NELLA CULTURA Nell'area tra Venezia e Padova, lungo la Riviera del Brenta, si trovano molte ville di famiglie nobili, costruite tra il 1400 e il 1700. Le ville sono una caratteristica del paesaggio veneto. Meritano una visita soprattutto Villa Barbaro a Maser (vicino a Treviso) che vedi nella foto e, nella pianura del Polesine (nei pressi di Rovigo), Villa Badoer: entrambe realizzate dal Palladio.

 GEOGRAFIA 

Veneto


 Attraversando il Veneto 

VENEZIA

Le origini di Venezia risalgono al V secolo d.C., quando, per sfuggire alle invasioni barbariche, gli abitanti della terraferma si rifugiarono sulle isole della laguna. Grazie alla sua posizione geografica, Venezia sviluppò i commerci marittimi ed estese il suo dominio sul Mar Adriatico e sul Mediterraneo orientale, divenendo una delle repubbliche più potenti d'Europa. Questa città occupa 118 isolotti ed è attraversata da numerosi canali, uniti tra loro da oltre 400 ponti. Sui canali si affacciano palazzi, chiese e monumenti di grande bellezza che richiamano visitatori da tutto il mondo.

UN VIAGGIO NELLA NATURA

Il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi tutela un territorio di grande valore naturalistico e paesaggistico, famoso tra gli studiosi per la sua particolare vegetazione, ricca di specie rare sopravvissute all'epoca della glaciazione. Tra la tarda primavera e l'estate è possibile assistere a spettacolari fioriture che colorano le grandi praterie del parco, ai piedi delle ripide montagne. Anche la fauna è molto ricca e comprende cervi, caprioli, camosci, mufloni, marmotte ed ermellini.

UN VIAGGIO NELLA CULTURA

Nell'area tra Venezia e Padova, lungo la Riviera del Brenta, si trovano molte ville di famiglie nobili, costruite tra il 1400 e il 1700. Le ville sono una caratteristica del paesaggio veneto. Meritano una visita soprattutto Villa Barbaro a Maser (vicino a Treviso) che vedi nella foto e, nella pianura del Polesine (nei pressi di Rovigo),
Villa Badoer: entrambe realizzate dal Palladio.