Le città etrusche

Le città etrusche Gli Etruschi fondarono moltissime città, tra cui Mantova, Felsina (l odierna Bologna), Ravenna, Arezzo, Volterra, Perugia, Orvieto, Capua. Le città etrusche sorgevano solitamente in collina, ollina, per poter controllare i dintorni, e nei pressi di un fiume, per er avere sempre a disposizione l acqua. Le città etrusche e erano circondate da alte mura, intervallate dalle porte di accesso alla città. La parte più alta della città, come nel-le pòleis greche, era il luogo destinato al culto degli dei: lì sorgevano i templi. Nella parte bassa della città invece c eerano le abitazioni e le botteghe. L aratore di Arezzo. Secondo gli studiosi, questa composizione in bronzo rappresenta un sacerdote che svolge un rito di fondazione di una città. SCOPRO LA STORIA LEGGO L EGGO L IMMAGINE L IMMAGINE Fuori dalla città si trovava la ................................................ Rileggi il testo di queste due pagine, osserva il disegno e completa le frasi nei cartellini. Poi racconta com era fatta la città etrusca. Nelle mura si aprivano Nella ............................ sorgevano i templi. ............................ di accesso. La città era circondata da ............................ Gli Etruschi hanno edificato anche numerose città portuali, per esempio Populonia sul Mar Tirreno e Spina sul Mare Adriatico. Quando volevano fondare una città, gli Etruschi compivano un rito religioso. Per prima cosa interrogavano un augure. Poi, con l aratro trainato da due buoi bianchi, il sacerdote tracciava due solchi perpendicolari che rappresentavano le due vie principali della città. Infine, sempre con l aratro, tracciava il perimetro della città. I solchi definivano quattro quartieri, dove sorgevano le prime costruzioni. 47 STORIA LE ANTICHE CIVILT ITALICHE Gli Etruschi QUADERNO p. 182

Le città etrusche