Alessandria e le città ellenistiche

STORIA LE CIVILT GRECA E ELLENISTICA I Macedoni e l età ellenistica Alessandria e le città ellenistiche Durante l età ellenistica sorsero centinaia di città: sembra che solo Alessandro ne abbia fondate 70 per dare una sistemazione ai soldati alla fine della carriera militare e ai coloni greci e macedoni. Queste città presentavano tutti i luoghi tipici delle città greche: l agorà, il teatro, i templi, lo stadio. Alessandria d Egitto, che il giovane re fece costruire sul Delta del Nilo, divenne la città più grande del Mediterraneo, con oltre mezzo milione di abitanti. Davanti alla città sorgeva l isola di Faro su cui venne costruito l altissimo edificio chiamato appunto faro , il primo della storia, una delle sette meraviglie del mondo. Di notte sulla cima di questa torre veniva acceso il fuoco che forniva luce ai naviganti. Ad Alessandria venne costruito un edificio, il Museo, con una grande Biblioteca. Nel Museo erano ospitati i più illustri studiosi e scienziati del tempo. Per i loro studi essi avevano a disposizione un osservatorio astronomico, un giardino zoologico, un giardino botanico, una sala anatomica, laboratori per il calcolo La Biblioteca invece raccoglieva centinaia di migliaia di opere appartenenti a tutte le civiltà del mondo antico; oltre alla raccolta, veniva curata anche la trascrizione in più copie dei testi per favorirne la diffusione. Di come apparisse la città però abbiamo solo fonti scritte: infatti il luogo dove sorgeva è sprofondato sotto il livello del mare e oggi si possono vedere solo pochi resti archeologici. 28 CAPISCO E STUDIO DISTINGUO LE INFORMAZIONI INFORMA Sottolinea le informazioni che ti permettono di rispondere alle domande. Poi rispondi sul quaderno. Perché Alessandro fondò nuove città? Che cos era il Museo di Alessandria? Che cosa conteneva la Biblioteca?
Alessandria e le città ellenistiche