Dall’impero ai regni ellenistici

STORIA LE CIVILT GRECA E ELLENISTICA I Macedoni e l età ellenistica QUADERNO p. 176 Dall impero ai regni ellenistici SAPE c h e . .V. I Alessandro Magno impose ai suoi soldati di radersi la barba tutti i giorni perché la barba poteva diventare un appiglio per i nemici durante le battaglie; alcuni storici antichi però raccontano che decise così perché a lui la barba non cresceva. Alessandro sognava di formare un grande impero che unisse Oriente e Occidente, in cui popoli diversi convivessero in modo pacifico. Nei territori conquistati, lasciò i governi che aveva trovato e rispettò i modi di vivere e le religioni degli abitanti. Cercò di favorire l integrazione fra vincitori e vinti in diversi modi: promosse i matrimoni tra i Greci e le popolazioni del luogo; arruolò nell esercito gli abitanti dei territori conquistati; affidò cariche di governo anche a non Greci. Per facilitare gli scambi commerciali all interno dell impero, introdusse una moneta unica. Per rendere più facile la comunicazione tra persone di origine diversa, impose il greco come lingua dell esercito e della politica. Nei nuovi domini fondò molte città: vi trasferì cittadini greci e macedoni e vi fece giungere scienziati e filosofi. Quando morì, nel 323 a.C., Alessandro non indicò un successore; i generali che lo avevano accompagnato combatterono tra loro per prendere il suo posto. Dopo circa cinquant anni di lotte, l impero fu diviso in tre regni principali, accomunati dalla lingua greca: la Macedonia, che dominava anche sulle pòleis della Grecia, sull Egitto e sull Asia. Il regno d Asia poi fu diviso ulteriormente in regni più piccoli. Essi furono in seguito chiamati regni ellenistici dal termine ellenismo, che indica il periodo della storia greca che va dalla morte di Alessandro Magno alla conquista romana. L ellenismo si concluse infatti nel 31 a.C., quando l ultimo regno ancora indipendente, il Regno d Egitto, fu conquistato dai Romani. Il greco però non scomparve: l impero di Roma fu infatti un impero bilingue, con il latino come lingua principale a Occidente e il greco come prima lingua in tutto l Oriente. SCOPRO LA STORIA LLEGGO LA FONTE Leggi il testo dello storico greco Plutarco e segna con 7 la risposta che ti sembra corretta. 26 Alessandro: voleva unire Greci e Macedoni con le altre popolazioni. voleva ingrandire l esercito. PLUTARCO Alessandro scelse 30 000 giovani e ordinò che si insegnasse loro la lingua greca, e che anche fossero addestrati nell uso delle armi macedoni .

Dall’impero ai regni ellenistici