Il tempo delle idee - Storia-Geografia 5 Sfoglialibro

POPOLAZIONE E ATTIVIT Il Molise è la regione meno abitata d Italia dopo la Valle d Aosta. La popolazione vive soprattutto lungo le coste. L economia si basa principalmente su agricoltura e allevamento, praticati in piccole realtà familiari. Le principali coltivazioni sono cereali, ortaggi, viti e ulivi. Nell allevamento è ancora praticata la transumanza, lo spostamento stagionale delle greggi di ovini e caprini dai monti verso le coste. Il settore primario, seppur diffuso, non è molto redditizio. Le aziende agricole più moderne si trovano nella valle del Biferno e producono barbabietole da zucchero e girasoli. La maggior parte delle industrie è di piccole dimensioni, a conduzione familiare, concentrate intorno a Termoli e Isernia, di tipo alimentare (pastifici e oleifici) e tessili. Hanno particolare importanza gli stabilimenti automobilistici della FIAT a Termoli. Il Molise vanta una produzione artigianale di antica tradizione: le lavorazioni di merletti, coltelli, tessuti, gli oggetti in rame e il legno intagliato sono ancora oggi molto diffusi e basati su raffinatissime tecniche e abilità manuali che hanno secoli di storia. La scarsa diffusione della popolazione e la bassa industrializzazione rendono il territorio del Molise naturalmente intatto e poco inquinato. Queste caratteristiche attirano turisti sulle coste della regione, in particolare nell area di Termoli, di Campomarino e nelle località sciistiche dell interno. Nonostante questo, il turismo fatica a emergere come risorsa economica della regione. Completa la carta muta e studia la regione sul quaderno a p. 209 3 4 1 Il girasole, prodotto nella valle del Biferno. 2 Le colline molisane. 3 Il promontorio di Termoli. 4 Le cime dell Appennino innevate. 5 Le campane di Agnone sono famose in tutto il mondo. 5 153

Il tempo delle idee - Storia-Geografia 5 Sfoglialibro