L’amministrazione locale

GEOGRAFIA L EUROPA E LA SUA POPOLAZIONE Europa e Italia politiche Le regioni a statuto speciale L amministrazione locale L Italia è suddivisa in venti Regioni amministrative. Questa divisione politica ha l obiettivo di amministrare il territorio a livello locale. Ogni Regione, infatti, per le sue caratteristiche ambientali e per il tipo di economia che la caratterizza, ha esigenze particolari. Valle d Aosta Trentino-Alto Adige I cittadini di ogni Regione votano i loro rappresentanti: il Presidente della Regione e i consiglieri regionali, che formano il Consiglio regionale. Il Presidente sceglie gli Assessori, che formano la Giunta regionale. Grazie a questa struttura ogni Regione può prendere Friulidecisioni autonome riguardo ad alcuni temi come sanità, turismo, Venezia Giulia istruzione In Italia ci sono cinque Regioni a statuto speciale, che hanno più autonomia delle altre: Friuli-Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia, Trentino-Alto Adige e Valle d Aosta. CITT METROPOLITANE E COMUNI Sardegna Sicilia CAPISCO E STUDIO C CERCO ERCO IINFORMAZIONI NFORMAZIO ONI Rileggi il testo e rispondi alle domande. Quante sono le Regioni italiane? Quali sono le Regioni a statuto speciale? Quali sono le città metropolitane italiane? Quali poteri ha un Comune? 110 Il territorio regionale è suddiviso in enti di area vasta : le Province (in via di progressiva abolizione) e le Città metropolitane. Le Città metropolitane previste dalla legge sono 14 e sostituiscono le rispettive province a Bari, Bologna, Catania, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Messina, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia. Il Comune è la più piccola unità in cui è suddiviso il territorio italiano. A capo c è il Sindaco con il Consiglio comunale, entrambi eletti dai cittadini. Il Sindaco e gli Assessori, nominati dal Sindaco, formano la Giunta comunale. I Comuni non hanno il potere di fare le leggi, ma si occupano di amministrare il territorio. La Città metropolitana di Milano comprende il Comune di Milano e altri 133 comuni.
L’amministrazione locale