Lombardia

Geografia Le regioni d'Italia Lombardia Lombardia Superficie: 23 863 km2 Abitanti: 10 008 349 Densità: 419 ab./km2 Capoluogo e città principali: Milano , Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Sondrio, Varese IL TERRITORIO TERRITORIO Il territorio della Lombardia può essere suddiviso in quattro fasce. A nord si trova la fascia alpina, con gli importanti massicci del Disgrazia, del Bernina, dell’Ortles e dell’Adamello, che segna il confine con il Piemonte, la Svizzera e il Trentino-Alto Adige. Subito a sud si trova la fascia prealpina. Qui si trovano alcuni grandi laghi caratterizzati da una forma stretta e allungata: il Lago Maggiore, il Lago di Lugano, il Lago di Como, il Lago di Iseo e il Lago di Garda , il più grande d’Italia. Dopo la fascia prealpina si trova quella collinare. A sud c’è la Pianura Padana, che nella punta sud-occidentale, l’Oltrepò Pavese, lascia spazio agli Appennini . La regione è ricca di fiumi: a sud il Po scorre da ovest a est e traccia il confine naturale tra la Lombardia e l’Emilia-Romagna; dalle Alpi scendono numerosi fiumi suoi affluenti tra cui: il Ticino, l’Adda, l’Oglio e il Mincio. Anche il clima, come gli ambienti, è vario. Nella zona montuosa il clima è di tipo alpino, con inverni rigidi, ricchi di neve, ed estati brevi e fresche; nelle valli e intorno ai laghi è temperato, con inverni miti ed estati fresche e ventilate. In pianura il clima è continentale, caratterizzato da una grande umidità: gli inverni sono freddi e nebbiosi, le estati calde e afose. La bresaola, salume tipico della Valtellina. I grattacieli di Milano. POPOLAZIONE E ATTIVITÀ La Lombardia è la regione più popolosa d’Italia. Il grande sviluppo industriale del secolo scorso ha attirato lavoratori da tutto il Paese. Le zone più abitate sono quelle più industrializzate: la fascia prealpina, la fascia alta della Pianura Padana e la zona intorno a Milano. Tra i fattori che hanno favorito lo sviluppo della regione ci sono la posizione al centro di importanti vie di comunicazione verso l’Europa, il territorio pianeggiante, la presenza di acqua, la fertilità del suolo. Agricoltura e allevamento si concentrano nella Bassa padana, la zona più vicina al Po, un’area fertile. L’agricoltura utilizza tecnologie moderne, adatte a coltivare grandi estensioni di terreno. Si producono cereali, riso, ortaggi, frutta e foraggio per il bestiame. In collina viene coltivata la vite. L’allevamento di suini e bovini è moderno, produttivo e fornisce le materie prime per la produzione di salumi e formaggi. L’industria è moderna e sviluppata in ogni settore, soprattutto nei settori alimentare, siderurgico, metalmeccanico, dell’abbigliamento, chimico e farmaceutico. Il settore terziario è avanzato e molto sviluppato: molte banche, centri finanziari, assicurazioni, agenzie pubblicitarie e televisive, imprese commerciali, editoriali e della moda hanno sede nella regione. Il turismo è molto sviluppato: natura, cultura, arte, rassegne e manifestazioni importanti attirano ogni anno numerosi visitatori. Grazie all’intenso sviluppo economico, Milano è considerata la capitale economica del Paese. Paesaggio della Pianura Padana con campi coltivati. Palazzo Te a Mantova. Completa la carta muta e studia la regione sul quaderno a p. 31
Geografia Le regioni d'Italia   Lombardia Lombardia Superficie: 23 863 km2 Abitanti: 10 008 349 Densità: 419 ab./km2  Capoluogo e città principali: Milano , Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Sondrio, Varese IL TERRITORIO TERRITORIO Il territorio della Lombardia può essere suddiviso in quattro fasce. A nord si trova la fascia alpina, con gli importanti massicci del Disgrazia, del Bernina, dell’Ortles e dell’Adamello, che segna il confine con il Piemonte, la Svizzera e il Trentino-Alto Adige. Subito a sud si trova la fascia prealpina. Qui si trovano alcuni grandi laghi caratterizzati da una forma stretta e allungata: il Lago Maggiore, il Lago di Lugano, il Lago di Como, il Lago di Iseo e il Lago di Garda , il più grande d’Italia. Dopo la fascia prealpina si trova quella collinare. A sud c’è la Pianura Padana, che nella punta sud-occidentale, l’Oltrepò Pavese, lascia spazio agli Appennini . La regione è ricca di fiumi: a sud il Po scorre da ovest a est e traccia il confine naturale tra la Lombardia e l’Emilia-Romagna; dalle Alpi scendono numerosi fiumi suoi affluenti tra cui: il Ticino, l’Adda, l’Oglio e il Mincio. Anche il clima, come gli ambienti, è vario. Nella zona montuosa il clima è di tipo alpino, con inverni rigidi, ricchi di neve, ed estati brevi e fresche; nelle valli e intorno ai laghi è temperato, con inverni miti ed estati fresche e ventilate. In pianura il clima è continentale, caratterizzato da una grande umidità: gli inverni sono freddi e nebbiosi, le estati calde e afose. La bresaola, salume tipico della Valtellina. I grattacieli di Milano. POPOLAZIONE E ATTIVITÀ La Lombardia è la regione più popolosa d’Italia. Il grande sviluppo industriale del secolo scorso ha attirato lavoratori da tutto il Paese. Le zone più abitate sono quelle più industrializzate: la fascia prealpina, la fascia alta della Pianura Padana e la zona intorno a Milano. Tra i fattori che hanno favorito lo sviluppo della regione ci sono la posizione al centro di importanti vie di comunicazione verso l’Europa, il territorio pianeggiante, la presenza di acqua, la fertilità del suolo. Agricoltura e allevamento si concentrano nella Bassa padana, la zona più vicina al Po, un’area fertile. L’agricoltura utilizza tecnologie moderne, adatte a coltivare grandi estensioni di terreno. Si producono cereali, riso, ortaggi, frutta e foraggio per il bestiame. In collina viene coltivata la vite. L’allevamento di suini e bovini è moderno, produttivo e fornisce le materie prime per la produzione di salumi e formaggi. L’industria è moderna e sviluppata in ogni settore, soprattutto nei settori alimentare, siderurgico, metalmeccanico, dell’abbigliamento, chimico e farmaceutico. Il settore terziario è avanzato e molto sviluppato: molte banche, centri finanziari, assicurazioni, agenzie pubblicitarie e televisive, imprese commerciali, editoriali e della moda hanno sede nella regione. Il turismo è molto sviluppato: natura, cultura, arte, rassegne e manifestazioni importanti attirano ogni anno numerosi visitatori. Grazie all’intenso sviluppo economico, Milano è considerata la capitale economica del Paese. Paesaggio della Pianura Padana con campi coltivati. Palazzo Te a Mantova. Completa la carta muta e studia la regione sul quaderno a p. 31