Come è fatta la Terra

Scienze cielo e terra L'Evoluzione dell'Universo Come è fatta la Terra La Terra è il terzo pianeta del Sistema Solare. Ha una forma un po’ schiacciata ai Poli ed è composta da strati molto diversi, come un frutto: la crosta, il mantello e il nucleo. Quattro miliardi e mezzo di anni fa la Terra era una massa di materia fluida e incandescente. Quando ha raggiunto le dimensioni attuali ha iniziato a raffreddarsi e ha assunto le sue caratteristiche attuali. 1. Quando la Terra si è raffreddata, sulla sua superficie si è formato uno strato roccioso sottile, che si è ispessito dopo milioni di anni: la crosta. 2. Sotto la crosta c’è il mantello, formato da rocce. Le rocce del mantello possono fondersi e trasformarsi in magma, il materiale che fuoriesce dai vulcani durante le eruzioni. 3. La parte centrale della Terra è il nucleo, formato da una parte esterna fluida e una parte interna, piccola e solida. LE ROCCE Le rocce sono il principale costituente della crosta terrestre e sono composte da un insieme di minerali diversi. Le rocce vulcaniche sono composte da un solo tipo di sostanza, che si solidifica quando il magma si raffredda. Ossidiana. Con il passare del tempo, rimanendo all’aria e alle intemperie, le rocce vulcaniche si sgretolano fino a diventare sabbia finissima che i fiumi portano al mare: nei bacini più profondi, questa sabbia si accumula e, per il peso, si compatta trasformandosi in roccia sedimentaria. Esempi di questo tipo di roccia sono l’arenaria e il travertino. L’erosione agisce anche su queste rocce, e anche i minerali che le formano andranno ad accumularsi in mare. Arenaria. A volte, però, rocce vulcaniche e sedimentarie finiscono “stritolate” nelle profondità della Terra: l’enorme pressione e l’alta temperatura le modificano così profondamente che vengono chiamate rocce metamorfiche. Anche queste rocce, in seguito a movimenti delle parti profonde del nostro pianeta, possono tornare a trovarsi in superficie: è il caso del marmo. Marmo.

Scienze

cielo e terra   L'Evoluzione dell'Universo

Come è fatta la Terra

La Terra è il terzo pianeta del Sistema Solare. Ha una forma un po’ schiacciata ai Poli ed è composta da strati molto diversi, come un frutto: la crosta, il mantello e il nucleo.

Quattro miliardi e mezzo di anni fa la Terra era una massa di materia fluida e incandescente. Quando ha raggiunto le dimensioni attuali ha iniziato a raffreddarsi e ha assunto le sue caratteristiche attuali.

LE ROCCE

Le rocce sono il principale costituente della crosta terrestre e sono composte da un insieme di minerali diversi.

Le rocce vulcaniche sono composte da un solo tipo di sostanza, che si solidifica quando il magma si raffredda.

Con il passare del tempo, rimanendo all’aria e alle intemperie, le rocce vulcaniche si sgretolano fino a diventare sabbia finissima che i fiumi portano al mare: nei bacini più profondi, questa sabbia si accumula e, per il peso, si compatta trasformandosi in roccia sedimentaria. Esempi di questo tipo di roccia sono l’arenaria e il travertino. L’erosione agisce anche su queste rocce, e anche i minerali che le formano andranno ad accumularsi in mare.

A volte, però, rocce vulcaniche e sedimentarie finiscono “stritolate” nelle profondità della Terra: l’enorme pressione e l’alta temperatura le modificano così profondamente che vengono chiamate rocce metamorfiche. Anche queste rocce, in seguito a movimenti delle parti profonde del nostro pianeta, possono tornare a trovarsi in superficie: è il caso del marmo.