L’evoluzione della Terra

Scienze cielo e terra L'Evoluzione dell'Universo L’evoluzione della Terra Dopo il Big Bang, come hai visto nelle pagine precedenti, l’energia che si sprigionò dall’esplosione mise in movimento tutta la materia dell’Universo: da quel momento tutti i corpi celesti che si sono formati continuano a muoversi a causa di questa energia. Per questo motivo la Terra, come gli altri pianeti del Sistema Solare, compie due movimenti principali: il moto di rotazione, intorno al proprio asse, e il moto di rivoluzione, intorno al Sole. Parole per capire Asse: l’asse di rotazione è la linea immaginaria che attraversa il nostro pianeta dal Polo Nord al Polo Sud. Il MOTO DI ROTAZIONE: DAL Dì ALLA NOTTE Se osservi un mappamondo ti accorgerai che la Terra è in posizione inclinata. Infatti quando la materia ha cominciato a raffreddarsi dopo il Big Bang, i corpi celesti hanno iniziato a formarsi dall’aggregazione di detriti che vagavano nello spazio. Gli ammassi di detriti che hanno formato la Terra colpivano la sua superficie e modificavano l’inclinazione del suo asse. La Terra quindi ruota intorno al suo asse inclinato, da ovest a est. Una rotazione completa dura 24 ore, cioè un giorno, composto da un dì, le ore di luce, e una notte. Il movimento di rotazione della Terra (da ovest a est) provoca l’alternarsi del giorno e della notte. Infatti, quando la Terra gira su se stessa, nel lato esposto alla luce del Sole è giorno, mentre nell’altro è notte. La rotazione della Terra spiega il fenomeno del moto apparente del Sole: a noi infatti sembra che durante il giorno si muova il Sole mentre è la Terra che sta ruotando sul suo asse. Sapevi che… Sembra che milioni di anni fa la Terra girasse in senso contrario a quello attuale. Fu poi colpita da un meteorite che ne invertì il senso di rotazione. La Terra si muove da ovest a est rispetto al Sole, ma poiché noi siamo sulla Terra, ci sembra che sia il Sole a spostarsi da est a ovest: diciamo che il Sole compie un moto apparente. IL MOTO DI RIVOLUZIONE: le stagioni Oltre a ruotare su se stessa, la Terra si muove intorno al Sole su un’orbita ellittica, cioè di forma ovale: questo moto è detto di rivoluzione. Il moto di rivoluzione si compie in 365 giorni e 6 ore, cioè un anno. Giorno dopo giorno la Terra procede lungo la propria orbita, mantenendo sempre la stessa inclinazione e le due metà del pianeta (l’emisfero nord e l’emisfero sud) ricevono i raggi solari con un’angolatura differente nei diversi periodi dell’anno. Il variare delle stagioni dipende proprio dall’inclinazione con cui i raggi solari raggiungono la superficie del pianeta. Equinozio di primavera (21 marzo). Il dì e la notte durano entrambi 12 ore. È l’inizio della primavera. Solstizio d’estate (21 giugno). Le ore di luce nell’emisfero nord (il nostro) superano quelle della notte. Comincia l’estate. Equinozio d’autunno (23 settembre). Inizia l’autunno. Solstizio d’inverno (21 dicembre). Nell’emisfero nord questo è il giorno con la notte più lunga. Inizia l’inverno. Capisco e studio uso le parole chiave Completa con le parole chiave che trovi nel testo. Il moto di rivoluzione è il movimento della Terra . La Terra si muove su un’orbita e un giro dura . Dall’inclinazione con cui i raggi solari colpiscono la Terra dipendono le . quaderno p. 171

Scienze

cielo e terra   L'Evoluzione dell'Universo

L’evoluzione della Terra

Dopo il Big Bang, come hai visto nelle pagine precedenti, l’energia che si sprigionò dall’esplosione mise in movimento tutta la materia dell’Universo: da quel momento tutti i corpi celesti che si sono formati continuano a muoversi a causa di questa energia.

Per questo motivo la Terra, come gli altri pianeti del Sistema Solare, compie due movimenti principali: il moto di rotazione, intorno al proprio asse, e il moto di rivoluzione, intorno al Sole.

Il MOTO DI ROTAZIONE: DAL Dì ALLA NOTTE

Se osservi un mappamondo ti accorgerai che la Terra è in posizione inclinata. Infatti quando la materia ha cominciato a raffreddarsi dopo il Big Bang, i corpi celesti hanno iniziato a formarsi dall’aggregazione di detriti che vagavano nello spazio. Gli ammassi di detriti che hanno formato la Terra colpivano la sua superficie e modificavano l’inclinazione del suo asse.

La Terra quindi ruota intorno al suo asse inclinato, da ovest a est. Una rotazione completa dura 24 ore, cioè un giorno, composto da un , le ore di luce, e una notte. Il movimento di rotazione della Terra (da ovest a est) provoca l’alternarsi del giorno e della notte. Infatti, quando la Terra gira su se stessa, nel lato esposto alla luce del Sole è giorno, mentre nell’altro è notte. La rotazione della Terra spiega il fenomeno del moto apparente del Sole: a noi infatti sembra che durante il giorno si muova il Sole mentre è la Terra che sta ruotando sul suo asse.

La Terra si muove da ovest a est rispetto al Sole, ma poiché noi siamo sulla Terra, ci sembra che sia il Sole a spostarsi da est a ovest: diciamo che il Sole compie un moto apparente.

IL MOTO DI RIVOLUZIONE: le stagioni

Oltre a ruotare su se stessa, la Terra si muove intorno al Sole su un’orbita ellittica, cioè di forma ovale: questo moto è detto di rivoluzione. Il moto di rivoluzione si compie in 365 giorni e 6 ore, cioè un anno.

Giorno dopo giorno la Terra procede lungo la propria orbita, mantenendo sempre la stessa inclinazione e le due metà del pianeta (l’emisfero nord e l’emisfero sud) ricevono i raggi solari con un’angolatura differente nei diversi periodi dell’anno. Il variare delle stagioni dipende proprio dall’inclinazione con cui i raggi solari raggiungono la superficie del pianeta.

Equinozio di primavera (21 marzo). Il dì e la notte durano entrambi 12 ore. È l’inizio della primavera.

Solstizio d’estate (21 giugno). Le ore di luce nell’emisfero nord (il nostro) superano quelle della notte. Comincia l’estate.

Equinozio d’autunno (23 settembre). Inizia l’autunno.

Solstizio d’inverno (21 dicembre). Nell’emisfero nord questo è il giorno con la notte più lunga. Inizia l’inverno.

Capisco e studio
uso le parole chiave

Completa con le parole chiave che trovi nel testo.

Il moto di rivoluzione è il movimento della Terra  .

La Terra si muove su un’orbita   e un giro dura   .

Dall’inclinazione con cui i raggi solari colpiscono la Terra dipendono le   .

  •  quaderno p. 171