Alla scoperta del… vento

Alla scoperta del… Vento Hai studiato che l’aria calda si muove verso l’alto e lascia spazio all’aria fredda. Questi spostamenti di grandi masse di aria danno origine ai venti, che sono appunto il risultato dei movimenti orizzontali dell’aria. Immagina di essere una foglia: segui il percorso di alcuni tipi di vento. 1 L’acqua si scalda e si raffredda più lentamente del suolo. Per questo motivo vicino al mare si creano venti sia di giorno sia di notte. La brezza di mare è il vento che di giorno soffia dal mare verso la terraferma. 2 Di notte accade il contrario. L’aria dalla terraferma si sposta verso il mare: è la brezza di terra. Esistono venti che soffiano da direzioni diverse (da nord viene la fredda bora, da sud lo scirocco) e anche tipi di vento che possono essere devastanti, come gli uragani e i cicloni. Un ciclone è il risultato di un movimento rotatorio e molto violento di masse d’aria intorno a un centro di bassa pressione.

Alla scoperta del…

Vento

Hai studiato che l’aria calda si muove verso l’alto e lascia spazio all’aria fredda. Questi spostamenti di grandi masse di aria danno origine ai venti, che sono appunto il risultato dei movimenti orizzontali dell’aria. Immagina di essere una foglia: segui il percorso di alcuni tipi di vento.


  • 1 L’acqua si scalda e si raffredda più lentamente del suolo. Per questo motivo vicino al mare si creano venti sia di giorno sia di notte. La brezza di mare è il vento che di giorno soffia dal mare verso la terraferma.
  • 2 Di notte accade il contrario. L’aria dalla terraferma si sposta verso il mare: è la brezza di terra.

Esistono venti che soffiano da direzioni diverse (da nord viene la fredda bora, da sud lo scirocco) e anche tipi di vento che possono essere devastanti, come gli uragani e i cicloni. Un ciclone è il risultato di un movimento rotatorio e molto violento di masse d’aria intorno a un centro di bassa pressione.