La regione costiera

GEOGRAFI L ASPETTO DEL MONDO Il paesaggio italiano quaderno pp. XX-XX QUADERNO p. 211 La Laguna Veneta. La regione costiera Coste rocciose Coste basse e sabbiose Laguna Veneta Delta del Po MAR LIGURE - 2613 MAR A D R I AT I C O Elba ISOLE TREMITI ARCIPELAGO TOSCANO Bocche di - 1233 Bonifacio SARDEGNA - 3600 Ischia Capri ISOLE FLEGREE A R M E D ISOLE EGADI I T Canale di Sicilia E R M SICILIA AR R PANTELLERIA DI A SI CI N MAR IONIO di Messina M etto Str ISOLE EOLIE Ustica Canale di Sardegna Golfo di Taranto LIA E O ISOLE PELAGIE CAPISCO E STUDIO CERCO INFORMAZIONI Sottolinea nel testo di p. 143 i nomi dei mari d Italia e cercali sulla carta. Poi racconta per ogni mare quale tipologia di costa è prevalente e se al suo interno si trovano arcipelaghi. 144 to MAR TIRRENO Otran e d nal Ca ISOLE PONZIANE MAR DI SARDEGNA - 4020 La linea che separa il mare dalla terra è chiamata costa. L azione del mare, che trascina via sassi e terra o accumula ghiaia e sabbia, modi ca continuamente l aspetto delle coste. Si distinguono così due tipi di costa: la costa alta e la costa bassa. La costa alta, rocciosa, scende ripida verso il mare e spesso è circondata da scogli. Gli scogli sono originati dalle onde del mare, che con il tempo sgretolano le pareti rocciose. In questi casi, le coste indietreggiano sempre di più e nella roccia si formano insenature e grotte. La costa bassa, che digrada lentamente verso il mare, può essere sabbiosa o ghiaiosa. Le onde trasportano con sé detriti che depositano a riva. Questi materiali, unendosi ai detriti trasportati dai umi, formano talvolta terreni pianeggianti e sabbiosi dove si formano le lagune, bacini acquei separati dal mare da un cordone di terra, dove l acqua è calma e poco profonda. Alcune coste italiane presentano delle profonde rientranze: i gol , dove spesso l uomo ha costruito porti. Tra i principali gol italiani ricordiamo quelli di Venezia, di Genova, di Napoli e di Taranto.

La regione costiera