Fiumi e laghi d’Italia

Fiumi e laghi d Italia L. d Idro L. d Iseo L. di Garda Og lio Tre bb ia ro Ta Pia ve Adige S ar ecchi a o Po ro na Ta nta Bre Po L. di Como Po Ren o n Pa Arno L. Trasimeno to Tron L. di Campotosto L. di Vico er At P L. di Varano L. di Lesina o rn ltu Vo o ri ian Li rigl a L. Albano L. di Nemi G Bi fer no L. di Bracciano Sa esc nong ar ro a L. di Bolsena Tevere Om bro ne o Metaur to an Of L. del Coghinas Tirs o le Se L. Omodeo Br ad an o Basento Agri L. del Flumendosa um e ati Cr Fl L. Mulargia ndosa I FIUMI ALPINI Sal so L. Pozzillo Sim I fiumi che nascono dalle Alpi sono sempre ricchi d acqua perché sono alimentati dalle precipitazioni nella stagione invernale e dallo scioglimento delle nevi in estate. Questi fiumi hanno una portata costante, cioè la quantità di acqua che trasportano è pressappoco la stessa durante tutto l anno. I fiumi italiani più lunghi, il Po e l Adige, sono fiumi alpini. eto I FIUMI APPENNINICI I fiumi che nascono dagli Appennini, invece, sono in genere più brevi e con una portata d acqua minore e irregolare, perché sono alimentati solo dalle precipitazioni. Per questa ragione la loro portata è abbondante nei mesi invernali e scarsa in quelli estivi. I principali fiumi appenninici sono il Tevere e l Arno. SCOPRO LA GEOGRAFIA USO LA CARTA Osserva la carta fisica dell Italia ed esegui: ripassa di verde la linea spartiacque degli Appennini e di rosso il corso del Po; scrivi sul quaderno il nome dei suoi affluenti di destra e indica da quali montagne scendono; scrivi il nome dei suoi affluenti di sinistra e indica da quali montagne scendono; scrivi il nome di due fiumi appeninici del versante tirrenico e di due del versante adriatico. 140 Bacino del Po Versante adriatico Versante adriatico Versante ionico Versante ionico Versante tirrenico Versante tirrenico Versante ligure Versante ligure Versante mediterraneo Versante mediterraneo Linea spartiacque Linea spartiacque Ison zo L. d Orta Tag liamento L. Maggiore ino Tic Come hai studiato lo scorso anno, i fiumi sono corsi d acqua perenni, cioè in cui l acqua è sempre presente. Se osservi la carta fisica dell Italia, potrai notare che sono presenti numerosi fiumi, soprattutto al Nord. Questo perché le Alpi sono ricche di ghiacciai e neve e piove in abbondanza. Tuttavia i fiumi italiani sono piuttosto brevi, poiché le montagne sono abbastanza vicine ai mari. I fiumi italiani possono essere raggrupati in due diversi gruppi: quelli che nascono dalle Alpi e quelli che nascono dagli Appennini. Un ulteriore suddivisione è quella relativa al versante, cioè la direzione verso cui scorrono. Bacino del Po L. di Lugano Adda GEOGRAFIA QUADERNO p. 209 L ASPETTO DEL MONDO Gli ambienti d Italia

Fiumi e laghi d’Italia