L’Italia e le sue regioni morfologiche

GEOGRAFIA QUADERNO pp. 203-204 L ASPETTO DEL MONDO Gli ambienti d Italia L Italia e le sue regioni morfologiche Quando parliamo di morfologia di un territorio, ci riferiamo alle sue caratteristiche fisiche. Il territorio italiano è per la maggior parte occupato da rilievi, cioè montagne e colline, e solo un quinto circa è occupato da pianure. L Italia è composta da tre sezioni morfologiche principali: quella continentale, occupata dalla catena montuosa delle Alpi e dalla Pianura Padana; quella peninsulare, attraversata dalla catena degli Appennini; quella insulare, costituita da due isole principali, Sicilia e Sardegna, e altre isole minori. All interno di queste tre sezioni si distinguono diverse regioni morfologiche. Con l espressione regione morfologica i geografi indicano un area caratterizzata da elementi fisici specifici, come la presenza di montagne o di pianure, che la differenziano dalle aree circostanti. In Italia se ne distinguono cinque principali. REGIONE ALPINA Vi si trova uno dei sistemi montuosi più alti d Europa, le Alpi. REGIONE APPENNINICA costituita dagli Appennini, una fascia montuosa che attraversa l Italia da nord a sud. REGIONE COLLINARE caratterizzata da rilievi poco elevati. Le colline possono avere forme arrotondate ma possono anche essere scoscese e brulle. Questa regione si estende per circa la metà del territorio italiano. REGIONE PIANEGGIANTE Comprende tutte le pianure del Paese, dalla vasta Pianura Padana a nord, alle pianure meno estese che si trovano principalmente vicino alle coste e lungo i corsi dei fiumi. REGIONE COSTIERA composta dalla lunga fascia di territorio bagnata dal mare. Le coste italiane sono lunghe più di 7000 chilometri. 126

L’Italia e le sue regioni morfologiche