Alla scoperta del… Palazzo di Cnosso

Alla scoperta del… Palazzo di Cnosso Al centro di ogni città cretese sorgeva il palazzo reale , vera e propria città nella città, una grandiosa costruzione su più piani con moltissime stanze, scalinate, terrazze, loggiati. I palazzi venivano edificati nella parte alta della città, in collina. Il palazzo era il centro della vita economica e politica del regno. Qui risiedeva il sovrano e all’interno di questo grande complesso di edifici venivano immagazzinati i prodotti alimentari, venivano prese le decisioni che riguardavano le spedizioni via mare, veniva organizzata la flotta, amministrata la giustizia e venivano celebrate le cerimonie religiose. 1 Questi edifici erano adibiti a magazzini. Durante gli scavi qui sono stati ritrovati grandi vasi contenitori detti “pithoi”. 2 L’entrata sud al Palazzo era la più monumentale. 3 Tutti gli edifici del Palazzo avevano come copertura un terrazzo. 4 Il cortile centrale era lungo 50 metri e largo 28. 5 In questa parte del palazzo si trovavano gli appartamenti della famiglia reale. Le stanze principali affacciavano tutte verso l’esterno con grandi aperture o su un colonnato. Le colonne erano in legno dipinto a forma di cono rovesciato. La sala del trono all’interno del Palazzo. Il Palazzo aveva più di mille stanze. Tra queste, il bagno della regina aveva l’acqua calda sempre disponibile: una rarità per quell’epoca! Una decorazione a forma di corna di toro correva lungo tutto il palazzo. Il motivo del toro era molto ricorrente nell’arte minoica.
Alla scoperta del… Palazzo di Cnosso Al centro di ogni città cretese sorgeva il palazzo reale , vera e propria città nella città, una grandiosa costruzione su più piani con moltissime stanze, scalinate, terrazze, loggiati. I palazzi venivano edificati nella parte alta della città, in collina. Il palazzo era il centro della vita economica e politica del regno. Qui risiedeva il sovrano e all’interno di questo grande complesso di edifici venivano immagazzinati i prodotti alimentari, venivano prese le decisioni che riguardavano le spedizioni via mare, veniva organizzata la flotta, amministrata la giustizia e venivano celebrate le cerimonie religiose. 1 Questi edifici erano adibiti a magazzini. Durante gli scavi qui sono stati ritrovati grandi vasi contenitori detti “pithoi”. 2 L’entrata sud al Palazzo era la più monumentale. 3 Tutti gli edifici del Palazzo avevano come copertura un terrazzo. 4 Il cortile centrale era lungo 50 metri e largo 28. 5 In questa parte del palazzo si trovavano gli appartamenti della famiglia reale. Le stanze principali affacciavano tutte verso l’esterno con grandi aperture o su un colonnato. Le colonne erano in legno dipinto a forma di cono rovesciato. La sala del trono all’interno del Palazzo. Il Palazzo aveva più di mille stanze. Tra queste, il bagno della regina aveva l’acqua calda sempre disponibile: una rarità per quell’epoca! Una decorazione a forma di corna di toro correva lungo tutto il palazzo. Il motivo del toro era molto ricorrente nell’arte minoica.