I fiumi italiani

Geografia L’aspetto del mondo Gli ambienti d’Italia I fiumi italiani Più facile 1 Osserva la carta tematica dei fiumi italiani, poi inserisci alcuni nomi di fiumi negli spazi appositi. Fiumi che nascono dalle Alpi: Po, Fiumi che nascono dagli Appennini: Fiumi che sfociano nel Mar Tirreno: Fiumi che sfociano nel Mar Adriatico: Fiumi che sfociano nel Mar Ionio: 2 Osserva nel testo le parole chiave scritte in blu e leggi più volte le informazioni che le riguardano per memorizzarle. Poi completa la tabella spiegando il significato delle parole. Il fiume è un corso d’acqua che nasce in montagna da una sorgente e scorre a valle fino a gettarsi in mare, in un altro fiume o in un lago. I fiumi alpini sono più lunghi di quelli appenninici e hanno una notevole portata d’acqua (la quantità di acqua che un fiume trasporta in un secondo) perché sono alimentati dalle nevi e dai ghiacciai. Il fiume più importante è il Po, il più lungo d’Italia e il più ricco di affluenti: possiede infatti il più vasto bacino idrografico (insieme di tutti i corsi d’acqua che alimentano il corso di un fiume). I fiumi appenninici hanno carattere torrentizio, cioè hanno una portata d’acqua non costante, perché dipende dall’andamento delle piogge: durante l’estate questi fiumi sono spesso asciutti, mentre negli altri mesi dell’anno si gonfiano d’acqua. fiume fiumi alpini portata d’acqua bacino idrografico fiumi appenninici carattere torrentizio Sussidiario p. 140 leggere una carta geografica; ricavare informazioni da un testo

Geografia

L’aspetto del mondo   Gli ambienti d’Italia

I fiumi italiani

Più facile

1 Osserva la carta tematica dei fiumi italiani, poi inserisci alcuni nomi di fiumi negli spazi appositi.

  •  Fiumi che nascono dalle Alpi:

     Po,

     

  •  Fiumi che nascono dagli Appennini:

     

     

  •  Fiumi che sfociano nel Mar Tirreno:

     

     

  •  Fiumi che sfociano nel Mar Adriatico:

     

     

  •  Fiumi che sfociano nel Mar Ionio:

     

     

2 Osserva nel testo le parole chiave scritte in blu e leggi più volte le informazioni che le riguardano per memorizzarle. Poi completa la tabella spiegando il significato delle parole.

Il fiume è un corso d’acqua che nasce in montagna da una sorgente e scorre a valle fino a gettarsi in mare, in un altro fiume o in un lago. I fiumi alpini sono più lunghi di quelli appenninici e hanno una notevole portata d’acqua (la quantità di acqua che un fiume trasporta in un secondo) perché sono alimentati dalle nevi e dai ghiacciai. Il fiume più importante è il Po, il più lungo d’Italia e il più ricco di affluenti: possiede infatti il più vasto bacino idrografico (insieme di tutti i corsi d’acqua che alimentano il corso di un fiume). I fiumi appenninici hanno carattere torrentizio, cioè hanno una portata d’acqua non costante, perché dipende dall’andamento delle piogge: durante l’estate questi fiumi sono spesso asciutti, mentre negli altri mesi dell’anno si gonfiano d’acqua.

fiume

 

fiumi alpini

 

portata d’acqua

 

bacino idrografico

 

fiumi appenninici

 

carattere torrentizio

 

 Sussidiario p. 140

 leggere una carta geografica; ricavare informazioni da un testo