Altre attività del settore primario

Geografia Lavoro ed economia in Italia I settori dell’economia Altre attività del settore primario Oltre ad agricoltura, allevamento e pesca, altre attività sono comprese nel settore primario. LA SILVICOLTURA La silvicoltura è l’attività di coltivazione e di sfruttamento dei boschi per ricavare il legname. Il legno così ricavato è utilizzato sia come legna da ardere, sia come materiale da costruzione e per i mobili. È un’attività oggi poco diffusa in Italia, ma esistono zone dove si coltivano alberi adatti alla fabbricazione di un importante derivato del legno: la carta. LE ATTIVITÀ ESTRATTIVE L’Italia non possiede grandi giacimenti di minerali contenenti metalli; sono presenti tuttavia alcune attività estrattive. In alcune zone si pratica l’estrazione di rocce, sabbia e ghiaia da utilizzare in edilizia. Particolarmente pregiati sono il marmo e il granito. Dal sottosuolo si ricavano inoltre le risorse utilizzate per produrre energia, come il petrolio e i gas naturali. In Italia i giacimenti di questo tipo sono insufficienti a soddisfare i bisogni della popolazione. Per questo, tali materie prime devono essere importate dall’estero. Un altro importante tipo di estrazione è quella di sale marino. Le cave delle Alpi Apuane, in Toscana, da cui si estrae il marmo. EQUILIBRI DELICATI: LE SALINE DI TRAPANI Un esempio di attività estrattiva è rappresentata dalle saline. L’estrazione di sale per uso alimentare è un’attività tradizionale di molte coste d’Italia. Le saline sono grandi vasche in cui l’acqua del mare raggiunge pochi centimetri di profondità. Quando i raggi del Sole fanno evaporare l’acqua, il sale resta sul fondo delle vasche e può essere raccolto e pulito. Le saline di Trapani sono oggi inserite in un parco naturale. L’ambiente salmastro e umido favorisce particolari tipi di piante; numerosi uccelli utilizzano le saline di Trapani come punto di sosta dei loro viaggi migratori verso l’Africa.
Geografia Lavoro ed economia in Italia   I settori dell’economia Altre attività del settore primario Oltre ad agricoltura, allevamento e pesca, altre attività sono comprese nel settore primario. LA SILVICOLTURA La silvicoltura è l’attività di coltivazione e di sfruttamento dei boschi per ricavare il legname. Il legno così ricavato è utilizzato sia come legna da ardere, sia come materiale da costruzione e per i mobili. È un’attività oggi poco diffusa in Italia, ma esistono zone dove si coltivano alberi adatti alla fabbricazione di un importante derivato del legno: la carta. LE ATTIVITÀ ESTRATTIVE L’Italia non possiede grandi giacimenti di minerali contenenti metalli; sono presenti tuttavia alcune attività estrattive. In alcune zone si pratica l’estrazione di rocce, sabbia e ghiaia da utilizzare in edilizia. Particolarmente pregiati sono il marmo e il granito. Dal sottosuolo si ricavano inoltre le risorse utilizzate per produrre energia, come il petrolio e i gas naturali. In Italia i giacimenti di questo tipo sono insufficienti a soddisfare i bisogni della popolazione. Per questo, tali materie prime devono essere importate dall’estero. Un altro importante tipo di estrazione è quella di sale marino. Le cave delle Alpi Apuane, in Toscana, da cui si estrae il marmo. EQUILIBRI DELICATI: LE SALINE DI TRAPANI Un esempio di attività estrattiva è rappresentata dalle saline. L’estrazione di sale per uso alimentare è un’attività tradizionale di molte coste d’Italia. Le saline sono grandi vasche in cui l’acqua del mare raggiunge pochi centimetri di profondità. Quando i raggi del Sole fanno evaporare l’acqua, il sale resta sul fondo delle vasche e può essere raccolto e pulito. Le saline di Trapani sono oggi inserite in un parco naturale. L’ambiente salmastro e umido favorisce particolari tipi di piante; numerosi uccelli utilizzano le saline di Trapani come punto di sosta dei loro viaggi migratori verso l’Africa.