Trapezi

Matematica Geometria I quadrilateri Trapezi Procurati due fogli di carta velina. Da un foglio ritaglia tre strisce con i bordi paralleli e dal secondo foglio un triangolo isoscele, uno scaleno e uno rettangolo. Sovrapponi a ogni triangolo una striscia con un bordo parallelo a un lato del triangolo. I quadrilateri che hai ottenuto dall’intersezione delle due strisce sono trapezi. I trapezi hanno almeno una coppia di lati paralleli di lunghezza diversa. Trapezio isoscele: ha due lati obliqui congruenti; gli angoli sulle basi sono congruenti. Trapezio scaleno: ha tutti i lati e tutti gli angoli diversi. Trapezio rettangolo: ha due angoli retti. Disegna ora gli assi di simmetria. Se sei in difficoltà disegna su un foglio un trapezio isoscele, uno scaleno e uno rettangolo, ritagliali e piegali per trovare più facilmente gli assi di simmetria. I trapezi sono dei quadrilateri che hanno almeno una coppia di lati paralleli. I lati paralleli sono chiamati base maggiore e base minore del trapezio. I trapezi possono essere isosceli, scaleni o rettangoli. Esercizi 1 Scrivi sotto a ogni trapezio il suo nome. Poi in ciascun trapezio, ripassa in blu la base maggiore, in verde la base minore e traccia, dove possibile, l’asse di simmetria. In quale trapezio hai potuto tracciare l’asse di simmetria?
Matematica Geometria   I quadrilateri Trapezi Procurati due fogli di carta velina. Da un foglio ritaglia tre strisce con i bordi paralleli e dal secondo foglio un triangolo isoscele, uno scaleno e uno rettangolo. Sovrapponi a ogni triangolo una striscia con un bordo parallelo a un lato del triangolo.  I quadrilateri che hai ottenuto dall’intersezione delle due strisce sono trapezi. I trapezi hanno almeno una coppia di lati paralleli di lunghezza diversa. Trapezio isoscele: ha due lati obliqui congruenti; gli angoli sulle basi sono congruenti. Trapezio scaleno: ha tutti i lati e tutti gli angoli diversi. Trapezio rettangolo: ha due angoli retti. Disegna ora gli assi di simmetria. Se sei in difficoltà disegna su un foglio un trapezio isoscele, uno scaleno e uno rettangolo, ritagliali e piegali per trovare più facilmente gli assi di simmetria. I trapezi sono dei quadrilateri che hanno almeno una coppia di lati paralleli. I lati paralleli sono chiamati base maggiore e base minore del trapezio. I trapezi possono essere isosceli, scaleni o rettangoli. Esercizi 1 Scrivi sotto a ogni trapezio il suo nome. Poi in ciascun trapezio, ripassa in blu la base maggiore, in verde la base minore e traccia, dove possibile, l’asse di simmetria. In quale trapezio hai potuto tracciare l’asse di simmetria?